L' oceano di Tarabaralla. Storia di un sogno non ancora finito

L' oceano di Tarabaralla. Storia di un sogno non ancora finito PDF. L' oceano di Tarabaralla. Storia di un sogno non ancora finito ePUB. L' oceano di Tarabaralla. Storia di un sogno non ancora finito MOBI. Il libro è stato scritto il 2018. Cerca un libro di L' oceano di Tarabaralla. Storia di un sogno non ancora finito su mercatinidinataletorino.it.

ISBN
9788882434687
DIMENSIONE
3,99 MB
NOME DEL FILE
L' oceano di Tarabaralla. Storia di un sogno non ancora finito.pdf
DATA
2018
Mercatinidinataletorino.it L' oceano di Tarabaralla. Storia di un sogno non ancora finito Image
DESCRIZIONE
Avere una famiglia, un lavoro in ufficio, una "normale" vita a Milano e un sogno: quello di attraversare l'Oceano Atlantico in solitaria su una vecchia barca a vela. Spesso si tende a rimandare la realizzazione dei propri sogni a un futuro indefinito, Salvatore Mantaci, invece, a 45 anni ha avuto coraggio e determinazione e ha preso il largo con la sua Tarabaralla. In queste pagine il lettore è coinvolto inizialmente in un bellissimo viaggio: dalla decisione di partire, ai preparativi, ai primi mesi nel Mediterraneo con la conoscenza di tanti navigatori (il "popolo del Mare"), fino al grande Atlantico, nell'affascinante dimensione di una vita su una barca, in compagnia dei delfini, sotto il sole, la luna e le stelle. Ma in una terribile notte di naufragio il sogno si infrange. Il racconto si fa allora esperienza di vita, di dolore e di rinascita, in un succedersi di eventi e di incontri degni di un romanzo. Un libro con un importante insegnamento: non darsi per vinti mai.
SCARICARE
LEGGI ONLINE

Domani 7 dicembre alle ore 15,30 nell'aula magna del Liceo "Ruggero Settimo si presenta il libro di Salvatore Mantaci "L'oceano di Tarabaralla - Un sogno non ancora finito". Edizioni Lussografica - 3° numero della collana "La storia siamo noi - Potrei scrivere un libro" diretta dal professore Salvatore Farina.

"Un uomo deve aver un sogno da realizzare, una specie di melodia sulla quale danzare la sua breve esistenza". Queste furono le prime parole che lessi di Giorgio Amoretti. Non ricordo nemmeno più come ci fossi finito su quelle parole, impresse su carta e poi catturate dalla tecnologia e ora lì, davanti a me, su uno schermo.

LIBRI CORRELATI

Il ritorno del killer.pdf

La forza dell'intuizione. Risveglia il tuo potenziale innato.pdf

Il Morandini. Dizionario dei film 2005.pdf

Giuristi e interpretazioni. Il ruolo del diritto nella società postmoderna.pdf

Le volpi del deserto.pdf

Parma. Carta stradale della provincia 1:150.000 (cm 62,5x64,7).pdf

Grossi guai per Miss Kopp.pdf

Il mondo di cristallo.pdf

Divertirsi con il PC.pdf

Midnight secretary. Vol. 6.pdf

La macchina della felicità.pdf

Senza politica. Cronache di quotidiana autodistruzione.pdf

Bibliografia 1912-2007. Schede e complementi.pdf

Noi, neanche dannati. Ediz. illustrata.pdf

Eventi e festival di tutto il mondo.pdf

Opere. Vol. 43: Il razionalismo teologico..pdf

Metodo di basso. Guida per il principiante. Con CD Audio.pdf

Architetture Grosseto (2012). Vol. 16.pdf

Gruppi consonantici. Un percorso di apprendimento attraverso giochi e illustrazioni.pdf

Da quando sei partita.pdf