Trattato sul sacerdozio

Siamo lieti di presentare il libro di Trattato sul sacerdozio, scritto da Giovanni d'Avila (san). Scaricate il libro di Trattato sul sacerdozio in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su mercatinidinataletorino.it.

ISBN
9788810507230
DIMENSIONE
8,86 MB
NOME DEL FILE
Trattato sul sacerdozio.pdf
DATA
2010
Mercatinidinataletorino.it Trattato sul sacerdozio Image
DESCRIZIONE
Pubblicato postumo e incompleto, il piccolo Trattato sul sacerdozio offre un profilo di prima mano del modello tridentino di sacerdote. Pur risentendo del linguaggio e della temperie culturale in cui è stato pensato e scritto, nella misura in cui si abbevera alla fonte biblica e ai Padri (abbondano le citazioni di Agostino, Ambrogio, Crisostomo, Gregorio Magno) riesce a trasmettere una visione spirituale intensa, a consegnare una parola di verità e uno stimolo serio al fine di ripensare la vita del prete anche oggi. Il Maestro d'Avila nel Trattato non si limita a disegnare un ritratto ideale del prete ma, in risposta alle attese riformistiche che avevano trovato eco autorevole al concilio di Trento, si premura di dare indicazioni concrete per la formazione e la vita dei ministri. Innanzitutto - ed è questo il messaggio di fondo del libretto - il sacerdote è configurato a Cristo non solo quando amministra i sacramenti, ma attraverso l'intera sua esistenza. Il prete è sempre offerta gradita a Dio: quando svolge funzioni ministeriali e anche quando soffre, spera, gioisce, si ammala. Una tale dimensione esistenziale totalizzante, che senza l'aiuto della grazia non è immaginabile sostenere, deve essere quindi costantemente alimentata da quella grazia che si ricava da una intensa vita di preghiera, dallo studio delle Scritture e da una pratica della virtù dell'umiltà che comprende la povertà e la fuga da ogni carrierismo.
SCARICARE
LEGGI

Trattato sul sacerdozio è un libro di Giovanni d'Avila (san) pubblicato da EDB nella collana Cammini dello spirito, con argomento Sacerdozio - sconto 15% - ISBN: 9788810507230

Il papa Gregorio Magno ( 604) lascia all'incipiente mediovo il primo sistematico trattato di pastorale, tutto incentrato sul pastore stesso, il 'rettore', con cui si deve intendere il vescovo o chi ha una piena cura d'anime, tant'è che il termine nel medioevo prese a designare il parroco.

LIBRI CORRELATI

Vincere non basta. La mia vita, il mio basket.pdf

Lisboa. Quello che il turista deve vedere.pdf

Frammenti e testimonianze. Testo greco a fronte.pdf

Pietro Braido. Una vita per lo studio, i giovani e l'educazione.pdf

Il pudore di Ares.pdf

So bunt ist meine Welt-Il mio mondo è così colorato.pdf

Contro ogni regola. Liberi nel vento.pdf

Scuolabus.pdf

La bionda di cemento.pdf

Macaron. Ingredienti, tecniche, ricette.pdf

Piera degli spiriti e altre storie.pdf

Fra genitori e figli. immigrazione, rapporti intergenerazionali e famiglie nell'Europa contemporanea.pdf

Sanguineti astrale.pdf

Scrivo racconti solo per non pagare le bollette della luce.pdf

Intermezzi.pdf